bruno rosso mosaico

bruno rossomosaico2
brunorosomosaico4

bruno rosso mosaico maschio

Mutazione: bruno

Comportamento genetico:il bruno è una mutazione recessiva e legata al sesso. Il rosso è il lipocromo traslato al canarino di colore utilizzando in ibridazione il Cardinalino del Venezuela. Alla stregua del giallo è da considerarsi di base rispetto alle forme mutate.

Effetti della mutazione: il bruno modifica l’eumelanina nera in eumelanina bruna

Caratteristiche fondamentali: 

  • disegno, costituito da eumelanina bruna, completo, continuo, lungo, largo simmetrico e fortemente ossidato
  • feomelanina localizzata alla periferia delle penne ed uniformemente distribuita
  • becco, zampe e unghie brunastri
  • la varietà di rosso deve essere di tonalità vermiglio benché non visibile ovunque nella sua espressione, come nei lipocromici, per l’interferenza della feomelanina
  • la maschera facciale deve essere ampia e ben delimitata, come quella del Cardellino
  • il petto deve presentare soffusioni di pigmento evidenti che però non devono estendersi né ai fianchi , ne all’addome, ne alla gola
  • sul dorso sono tollerate lievi soffusioni lipocromiche
  • le spalline, intensamente colorate, devono essere estese entro limiti che non vanno oltre il centro del dorso
  • il codione deve essere intensamente colorato e visibile ad ali chiuse.

Difetti:

  • feomelanina non uniformemente distribuita con presenza di schiarite più o meno evidenti
  • disegno spezzato, confuso, mancante o incompleto su fianchi e testa
  • depigmentazione melaninica su penne forti (remiganti e timoniere)
  • tonalità del rosso spenta o cupa
  • zone d’elezione estete oltre i limiti o troppo ristrette
  • spalline e copione erose dalla brinatura
  • maschera facciale spaccata, mancante al mento o troppo estesa

Accoppiamenti:

  • bruno x bruno
  • bruno x nero
  • nero/bruno x bruno.

 

Per quanto riguarda la categoria, i mosaico andrebbero accoppiati rigorosamente tra loro. Molti allevatori utilizzano femmine di “linea maschile” idonee a generare maschi che meglio rispecchiano lo standard di categoria. Da evitare accoppiamenti tra mosaico e brinato poiché la loro selezione si basa su parametri antitetici.

bruno rosso mosaico femmina

Mutazione: bruno

Comportamento genetico:il bruno è una mutazione recessiva e legata al sesso. Il rosso è il lipocromo traslato al canarino di colore utilizzando in ibridazione il Cardinalino del Venezuela. Alla stregua del giallo è da considerarsi di base rispetto alle forme mutate.

Effetti della mutazione: il bruno modifica l’eumelanina nera in eumelanina bruna

Caratteristiche fondamentali: 

  • disegno, costituito da eumelanina bruna, completo, continuo, lungo, largo simmetrico e fortemente ossidato
  • feomelanina localizzata alla periferia delle penne ed uniformemente distribuita
  • becco, zampe e unghie brunastri
  • la varietà di rosso deve essere di tonalità vermiglio benché non visibile ovunque nella sua espressione, come nei lipocromici, per l’interferenza della feomelanina
  • il ciliare deve essere accennato e nitido ed interessare la zona retroculare, senza estendersi verso la nuca o verso la fronte
  • il petto deve essere pigmentato di lipocromo, in modo evidente, nella sola parte centrale
  • ill dorso deve apparire senza soffusioni lipocromiche
  • le spalline ed il codione devono essere evident, intensi e ben delimitati

Difetti:

  • feomelanina non uniformemente distribuita con presenza di schiarite più o meno evidenti
  • disegno spezzato, confuso, mancante o incompleto su fianchi e testa
  • depigmentazione melaninica su penne forti (remiganti e timoniere)
  • tonalità del rosso spenta o cupa
  • zone d’elezione estete oltre i limiti o troppo ristrette
  • spalline e copione erose dalla brinatura
  • mancanza di carena
  • ciliare troppo esteso verso la nuca o verso il becco

Accoppiamenti:

  • bruno x bruno
  • bruno x nero
  • nero/bruno x bruno.

Per quanto riguarda la categoria, i mosaico andrebbero accoppiati rigorosamente tra loro. Molti allevatori utilizzano maschi di “linea femminile” idonee a generare femmine che meglio rispecchiano lo standard di categoria. Da evitare accoppiamenti tra mosaico e brinato poiché la loro selezione si basa su parametri antitetici.

Allevamento amatoriale canarini Fabio Solazzo 2023©

Created with by Lavieendigital

Privacy policy

cookie policy